onice_verde_smeraldo Prato Marmi

Onice

Il marmo onice, normalmente chiamato onice, è formato da sedimenti calcarei colorati dall’acqua dolce. Si è formato da aggregazioni calcaree di acqua sorgiva e di infiltrazione.
Questa pietra è considerata molto pregiata e viene utilizzata soprattutto per rivestimenti ed elementi ornamentali decorativi.

La particolare caratteristica di questa pietra è la retro-illuminabilità che fa sì che sia reputata tra le pietre più preziose utilizzabili nell’arredamento di interni donando un tocco di esclusività.
I colori più noti sono bianco, giallo, marrone, arancio, rosso e verde, in tutte le sfumature immaginabili.

onice_fantastico Prato Marmi

L’onice è una delle pietre più fragili che troviamo in natura, fortunatamente ci sono tecniche per per compensare questa fragilità.

Le lastre di onice, infatti, sono spesso supportate da una rete in fibra di vetro, che aggiungono resistenza al materiale.
La superficie dove verranno applicate le lastre o le piastrelle in onice deve essere perfettamente uniforme e stabile, altrimenti l’onice potrebbe danneggiarsi

Un’altro fondamentale accorgimento nella lavorazione dell’onice è l’uso di una lama diamantata, per avere un taglio pulito e più resistente.

L’onice non ha la stessa manutenzione facile come il granito o il marmo, ma richiede cura e manutenzione continua.

La sua rara bellezza rendono questa pietra un materiale prezioso, ricercato, adatto agli ambienti raffinati ed esclusivi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *